Analisi tecnica vs analisi fondamentale

Vuoi iniziare a investire sui mercati finanziari ma non sai come fare? Sappi che ci sono alcune tecniche per assumere le decisioni di investimento, che si basano su due distinte tipologie di analisi: l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale. Scopriamole insieme!

Analisi tecnica

Iniziamo con le definizioni: l’analisi tecnica è una tipologia di analisi che cerca di individuare il corretto timing di ingresso sul mercato basandosi unicamente sull’esame del grafico relativo all’andamento dei prezzi dello strumento finanziario di riferimento. Secondo l’analista tecnico il prezzo è l’unica cosa che conta in quanto questo riflette in maniera precisa e tempestiva tutte le informazioni a disposizione degli operatori economici in un determinato momento:in altri termini, il valore di un asset corrisponde sempre e solo al prezzo che quota. Viceversa, è del tutto irrilevante l’esame sulle cause che determinano un movimento delle quotazioni: se i prezzi salgono (a prescindere dai motivi) l’analista acquista, se i prezzi scendono vende; nulla di più.

Analisi fondamentale

Viceversa, l’analisi fondamentale consiste nel selezionare i titoli sui quali investire sulla base dello studio dei dati futuri e “macro” passati e futuri (ad es. dati di bilancio, solidità dell’azienda, redditività passata e attesa, etc.). L’analista fondamentale, dunque, agisce sul presupposto che prezzo e valore sono due cose differenti e che non sempre il prezzo corrente riflette il vero valore di un’azienda. Così possono verificarsi momenti di estrema euforia, nei quali trovare aziende sottovalutate è estremamente difficile, e momenti di depressione dove le occasioni sono maggiori.

Quale tipologia di analisi è più semplice?

Sul mercato, si sa, non esistono pasti gratis. Entrambi gli approcci presentano difficoltà instrinseche che vanno considerate:
a) l’analisi fondamentale richiede indubbie conoscenze tecniche di economia aziendale, analisi di bilancio e macroeconomia. Occorre sapere leggere un bilancio, saper esaminare i settori di riferimento e conoscere le dinamiche economiche e geopolitiche tra i vari attori in gioco. In più, l’analisi fondamentale impone di privilegiare un approccio all’investimento orientato al medio-lungo termine (non avrebbe senso assumere decisioni di investimento della durata di pochi minuti o ore sulla base della previsione dei rendimenti attesi nei prossimi mesi o anni);
b) viceversa, l’analisi tecnica risulta apparentemente più “semplice” e immediata, poiché è sufficiente conoscere le tecniche di analisi del grafico dei prezzi senza dover necessariamente esaminare lo stato di salute dell’azienda di riferimento. Attenzione, però: questo vale per tutti! Pertanto, essendo l’analisi tecnica tendenzialmente più semplice di quella fondamentale, più numerosi saranno gli operatori che decideranno di utilizzare questo approccio di investimento. Conseguentemente, all’aumentare della concorrenza aumenta esponenzialmente anche la difficoltà di riuscita e, quindi, la probabilità di essere profittevoli nel tempo.

Iniziare adesso ad investire: quale approccio privilegiare?

La risposta a questa domanda è sempre e solo una: occorre utilizzare l’approccio che è più in linea con le nostre passioni, capacità e ambizioni. Fermo quanto precede, una buona soluzione potrebbe essere quella di combinare le due strategie e utilizzare l’analisi fondamentale come “filtro” per selezionare gli asset con più possibilità di successo (in base alla nostra strategia) per poi servirsi dell’analisi tecnica per stabilire il corretto timing di ingresso.
Per concludere: non esiste un approccio meglio dell’altro ma esiste un approccio più corretto per ciascuno di noi. Ricorda: sul mercato non esistono pasti gratis e quanto si entra nell’arena è necessario essere più formati degli altri. Altrimenti, le possibilità di perdere soldi aumentano vertiginosamente!

Libri da leggere

Se vuoi iniziare a investire in maniera consapevole, qui ti lascio due libri assolutamente fondamentali e immancabili per apprendere le basi sia dell’analisi fondamentale che dell’analisi tecnica. Due vere e proprie Bibbie dei mercati finanziari!

close

Hey, ciao 👋
Rimani aggiornato su tutti i nuovi contenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.